NEWS
Your search results

Lettera di prelazione agraria

Posted by linda on 11 luglio 2018
| 0
header_image

Con il termine prelazione ci si riferisce al diritto di essere preferiti rispetto ad altri soggetti nella conclusione di un determinato tipo di contratto.

Che cosa è la prelazione agraria?

Tra le prelazioni legali vi è quella agraria che consiste nel diritto ad essere preferiti ad altri soggetti per l’acquisto di un terreno agricolo quando il proprietario decide di venderlo.

A chi spetta il diritto di prelazione agraria?

  • Spetta al coltivatore diretto che conduce da almeno due anni in affitto il terreno posto in vendita.
  • Può essere esercitato anche dalla società agricola a patto che la metà dei suoi soci rivesta la qualifica di coltivatore diretto.
  • Se il terreno non è locato ad un coltivatore diretto o ad una società agricola il diritto di prelazione spetta ai coltivatori diretti, alle società agricole (la cui metà dei soci rivesta la qualità di coltivatore diretto) o agli imprenditori agricoli proprietari dei terreni confinanti.

Come viene esercitata la prelazione agraria?

Il proprietario del fondo agricolo in vendita deve notificare attraverso lettera raccomandata la proposta di vendita, all’affittuario o ai confinanti, allegando il contratto preliminare di compravendita (compromesso) contenente il nome dell’acquirente, il prezzo e le altre condizioni stabilite per la cessione.

Il destinatario di questa comunicazione ha trenta giorni per esercitare tale diritto di prelazione. Se il diritto viene esercitato, il contratto si considera concluso ed il soggetto è tenuto ad effettuare il pagamento del prezzo entro tre mesi.

La prelazione può essere volontaria (se costituita per accordo fra le parti), oppure legale (se prevista dalla legge).

Cosa è il diritto di riscatto?

Quando il terreno viene venduto senza fare la notificazione, oppure quando il prezzo indicato nella notificazione è superiore a quello risultante nel contratto di compravendita, l’avente diritto alla prelazione può riscattare il terreno dall’acquirente entro un anno dalla trascrizione della vendita nei registri immobiliari.

Il riscatto (o retratto) è infatti il rimedio previsto per l’ipotesi di violazione della disciplina sulla prelazione: è un rimedio che serve a ripristinare gli stessi obiettivi perseguiti dalla legge con la prelazione nel caso di una eventuale violazione.

Summary
Article Name
Lettera di prelazione agraria
Description
Con il termine prelazione ci si riferisce al diritto di essere preferiti rispetto ad altri soggetti nella conclusione di un determinato tipo di contratto.
Author

news recenti