Comprare un agriturismo nelle verdi colline Toscane - CarratelliRe
Ricerca Avanzata
Citta
Tipologia
Lifestyle
Contratto
Stato
Parola chiave
Superficie

M 0 M 36.000

Prezzo

€ 0 € 20.000.000

Abbiamo trovato 0 risultati. Vedi i risultati
Ricerca Avanzata
Citta
Tipologia
Lifestyle
Contratto
Stato
Parola chiave
Superficie

M 0 M 36.000

Prezzo

€ 0 € 20.000.000

abbiamo trovato 0 risultati
I tuoi risultati di ricerca

Comprare un agriturismo nelle verdi colline Toscane

Pubblicato da Linda Coppi sopra 07/06/2018
| 0

Chi sta cercando di cambiare vita e scappare dalla città, si sarà certamente domandato come aprire un agriturismo!

La Toscana è una terra ricca di paesaggi mozzafiato, dove il terreno è ottimo per le varie coltivazioni e dove non mancano uliveti e vigneti. Un esempio è Montepulciano, dalle cui vigne si ricava il Nobile, vino noto in tutto il mondo, oppure spostandosi di pochi chilometri come l’ottimo Brunello di Montalcino.

Il desiderio di avviare una nuova azienda in un settore che mette insieme turismo, gastronomia e natura è molto diffuso grazie anche all’esigenza di vivere a contatto con la natura, bisogna però informarsi sull’iter da rispettare.

Quali sono i moduli da presentare?

Per aprire un agriturismo in Toscana è necessario:

  • Aprire un fascicolo aziendale al CCAA in modo che possa essere creata l’Unità Produttiva Integrata di Reddito.
  • Compilare la Dichiarazione Unica Aziendale, allegando come autocertificazione la Relazione Agrituristica, e la DIA. (Con la presentazione di questa possono partire i lavori).

Quali sono le normative igienico-sanitarie?

L’attività di agriturismo è soggetta a norme igieniche e sanitarie specifiche.

Per poter servire alimenti è necessario essere qualificati come Imprenditori Agricoli, oppure possedere un diploma o una laurea nel settore agrario o comunque attinente all’alimentazione e alla somministrazione di cibo e bevande.

In alternativa, chi invece si indirizza nell’apertura di un’attività di ristorazione o di accoglienza deve essere in possesso dell’attestato al corso di operatore agrituristico o quello di somministrazione di alimenti e bevande, oppure aver già lavorato in passato come somministratore, sia in proprio che come socio o dipendente.

Quali sono i requisiti e i documenti necessari?

Per quanto riguarda i requisiti si deve essere in possesso della qualifica di imprenditore agricolo che può essere acquisita soltanto da chi pratica l’agricoltura o l’allevamento come attività principale. È necessario, inoltre, aprire una Partita Iva.

In poche parole, l’agriturismo è un’attività esercitata dall’agricoltore il quale offre vitto e alloggio ai suoi ospiti usando prevalentemente i propri prodotti.

Andiamo invece a vedere nello specifico i documenti che bisogna possedere quando si decide di gestire un Agriturismo:

  • Iscrizione al Registro delle Imprese della Camera di Commercio.
  • Iscrizione al registro regionale degli operatori agrituristici, di posizione Inps e Inail contro infortuni.
  • Autorizzazione del sindaco per lo svolgimento dell’attività.
  • Autorizzazione dei Vigili del Fuoco (riguardante l’installazione delle insegne e dei cartelli segnaletici stradali).
  • Libretto di idoneità sanitaria.
  • Autorizzazione sanitaria per i locali.

Per quanto riguarda gli agriturismi in Toscana esistono molte strutture ricettive che possiamo proporvi. Visiona le nostre offerte.

Confronta gli elenchi